Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Compagnie contro Alitalia

''Aiuti illeggittimi''

Il 300 milioni di euro che il Governo Italiano ha dato in prestito ad Alitalia non piacciono alle compagnie aeree europee. British Airways, Virgin Atlantic, Finnair, Sas, Iberia e Tap Portugal hanno inviato una lettera al commissario europeo ai trasporti Antonio Tajani per protestare contro il prestito ponte, fatto confluire nel patrimonio della società.

"Senza questo aiuto - scrivono le compagnie - Alitalia andrebbe sotto i necessari requisiti di capitale e dovrebbe dichiarare bancarotta e percio' smettere di operare. Noi ci opponiamo con forza a questa misura poiche' non e' la prima volta che Alitalia riceve 'sostegno vitale' dal governo italiano a completo dispetto delle norme dell’Unione europea sulla concorrenza e sugli aiuti di stato".

Tajani non potrà evitare l’apertura di una inchiesta formale che dovrebbe avvenire mercoledì. Domani intanto alla Camera è previsto il voto per la conversione in legge del decreto che ha stabilito il prestito.

I tempi della eventuale procedura comunitaria sarebbero comunque lunghi e Alitalia ha ben altre urgenze. Trovare un acquirente al più presto perché, con le sue attuali perdite, entro tre mesi, massimo quattro, potrebbe non esistere più.

 
 

[09-06-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE