Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Omicidio dell'Olgiata

dopo 17 anni isolato dna maschile

Forse ad una svolta l'inchiesta sull'omicidio della contessa , la nobildonna romana strangolata e colpita con uno zoccolo alla testa nella sua villa dell'Olgiata il 10 luglio 1991. Il profilo di un dna maschile è stato isolato dagli esperti nominati dalla procura su uno dei reperti esaminati dopo la riapertura dell'inchiesta. Il profilo di dna è stato prelevato da una traccia di muco trovata su un fazzoletto di carta trovato nella stanza della vittima e repertato insieme con altri oggetti, i pantaloni dei Winston e Iacono, il lenzuolo del letto della contessa, lo zoccolo con il quale fu colpita alla testa ed alcuni indumenti intimi.

La procura ha intanto chiesto l'archiviazione delle posizioni di Roberto Iacono e del filippino Winston Manuel, storici indagati per omicidio volontario e poi risultati estranei, i cui nominativi erano stati riscritti nell'apposito registro della procura come atto dovuto.

A svolgere l'accertamento tecnico sul dna sono stati i professori Paolo Arbarello, Carla Vecchiotti e Vincenzo Pascali, consulenti nominati dal procuratore aggiunto Italo Ormanni e dall'allora sostituto Settembrino Nebbioso.

[05-06-2008]

 
Lascia il tuo commento