Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

I rom rimangono in città

Mosca ''no allo spostamento in altre province''

il prefetto Carlo Mosca No allo spostamento dei rom in altre province. Il prefetto della capitale Carlo Mosca, neoeletto commissario delegato all'emergenza nomadi è stato chiaro. "Ogni territorio è chiamato a fronteggiare la questione con le sue risorse" ha spiegato ai giornalisti, durante la presentazione dei nuovi commissari per l'emergenza.

"Vogliamo evitare situazioni di disagio e situazioni simili a quelle registrate in passato quando si parlò della possibilità di spostare campi rom dalla capitale ad altre province" ha spiegato precisando che la situazione delle altre province è completamente diversa da quella romana e ha auspicato una piena collaborazione tra commissari ed enti locali: "Il commissario certo non si sostituisce né al Comune, né alla Provincia, né alla Regione - ha detto - ma ognuno apporterà il suo impegno".

Intanto ha annunciato che dopo l'estate saranno pronti i risultati del censimento dei campi nomadi di Roma e provincia disposti nei giorni scorsi: "L'obiettivo è monitorare la situazione dei vari campi, dando la precedenza a quelli 'spontanei'veri e propri insediamenti abusivi a tutt'oggi presenti sul territorio cittadino e sulle aree limitrofe". Per il commissario il censimento: "Ci permetterà di adottare le misure sanitarie e assistenziali rivolte alla comunità nomade".
 
TAG: rom - nomadi
 

[05-06-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE