Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Sciopero dipendenti Ama

dal 4 al 12 giugno niente straordinari

Inizierà mercoledì 4 giugno lo sciopero dei dipendenti Ama Spa che fino a giovedì 12 giugno si asterranno dal lavoro straordinario per la raccolta dei rifiuti. Nessun servizio in più rispetto al normale orario di lavoro, che potrebbe comportare disagi non tanto nel centro storico della capitale, quanto nelle zone periferiche.

A proclamare la sospensione dei nove giorni di straordinario sono state le organizzazioni di categoria del comparto di Igiene Ambientale Cgil, Cisl, Uil. Alla base dello sciopero, ha spiegato Roberto Meroldi, responsabile per l’Ama della Cgil-funzione Pubblica, ci sarebbe la mancanza di trattative e il rispetto degli accordi presi a livello nazionale. “L’orario di lavoro previsto dal contratto, ha continuato Meroldi, per i dipendenti del settore è di sei ore, ma molto spesso accade che si facciano tre-quattro ore di straordinario”, e da domani saranno proprio quelle ore a non essere più coperte dai lavoratori del comparto di igiene ambientale nonché dei cimiteri. Solo nel caso in cui l’Ama o Federambiente emani una convocazione per tornare al tavolo delle trattative, allora si potrebbe sospendere l’agitazione. Intanto dall’assessorato all’ambiente capitolino non è arrivato nessun commento se non la constatazione che lo sciopero sia conseguente ad un problema di contratto nazionale di lavoro. E mentre si spera che sacchi di rifiuti non restino indisturbati in molte strade della capitale da mercoledì 4 fino al 12 di giungo, l’Ama ha comunque assicurato che per tutti i 9 giorni saranno garantiti i servizi minimi previsti dalla legge 146 del ‘90 e dall’accordo nazionale del settore del 1 marzo 2001.

[03-06-2008]

 
Lascia il tuo commento