Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Licenze Taxi: la Procura indaga su 96 Permessi

Pochi giorni fa l'invito della camera di commercio a cancellare piu? di 90 licenze taxi perché i conducenti sarebbero non idonei al servizio pubblico dal punto di vista dei requisiti morali. Ora la procura ha aperto un fascicolo contro ignoti per abuso d?ufficio. 96 licenze sotto esame, autorizzazioni che non potevano essere rilasciate perché in contrasto con la fedina penale dei conducenti.

Il comune intanto attende l'esito dell'inchiesta per procedere eventualemte alla revoca della licenza. La legge morale per i conducenti di auto pubbliche non ammette condanne penali definitive superiori ai due anni, o condanne definitive per reati contro la persona ad esempio lo stupro o contro il patrimonio. La procedura per l'aquisizione della licenza inizia con un?autocertificazione dell'aspirante tassista, dopo di che la camera di commercioi verifica tramite la polizia amministrativa l'esistenza dei requisiti morali minimi per poter esercitare. A questo punto il tassista viene iscritto nel ruolo provinciale dei conducenti non di linea. La procura, ora vaglierà queste 96 posizioni che, per ammissione della stessa camera di commercio, non sono regolari.

Intanto e? ancora in come il noleggiatore picchiato giovedi scorso dal tassista alessandro migliazza in via 24 maggio, davanti all'hotel iberia. Venerdi? il prefetto ha convocato le associazioni dei noleggiatori per un primo incontro sulla ridefinizione delle regole di esercizio all'interno della città di Roma.

Francesco Ianora
 
TAG: taxi - licenze
 

[13-12-2006]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE