Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Tecnologie
 
» Prima Pagina » Tecnologie
 
 

Ebay e Poste Italiane: connubio poco felice

Numerose le proteste di venditori anche iternazionali

Non si placano le azioni di Ebay nei confronti dei Venditori. Già in passato avevo scritto di azioni intraprese da Ebay in America, e ora, anche in Italia tali provvedimenti sono stati applicati. Oggi un acquirente può lasciare un feedback positivo, neutro o negativo che sia e il venditore è vincolato a lasciarlo positivo. Una decisione, questa, che trova un forte malcontento nella community di Ebay.

Sono migliaia le denuncie di venditori esteri che, per colpa del nostro sistema postale, evitano di concludere transazioni con acquirenti italiani
. Le Poste italiane, si sa, non sono il fiore all’occhiello nel loro settore. Spesso le spedizioni vengono affidare a corrieri privati, più sicuri e affidabili. E’ noto, a me è successo, che un pacco non assicurato e non tracciabile (parliamo ad esempio del Pacco Celere 3) che venga aperto, rubato, e che alla fine non arrivi a destinazione. La conseguenza? Feedback negativo, rimborso e perdita di denaro. Spedire con un corriere privato costa in media circa il 15-20% in più, e di solito per convenienza, ci si affida al servizio delle Poste Italiane. Aumentano sempre di più le inserzioni di americani, tedeschi, francesi che preferiscono rinunciare al nostro Bel Paese. Per quanto riguarda la mia esperienza di piccolo venditore Ebay posso darvi qualche piccolo consiglio.
Se decidete di utilizzare Le Poste come corriere tendete sempre ad utilizzare come metodo di spedizione il Pacco celere 3 Assicurato. Costa 11,85 euro e offre un’assicurazione fino a mille euro. Bisogna specificare il contenuto del pacco e il suo valore. Per scoraggiare il malintenzionato spesso è utile omettere, per il bene della spedizione, di evitare di scrivere il reale contenuto del pacco e magari, di assicurarlo per 1000 euro. Scrivere che all’interno del pacco è presente un cellulare di certo non scoraggia chi, in quel momento ha voglia di cambiare il proprio telefonino. Qualora il pacco assicurato non dovesse arrivare a destinazione le Poste avranno l’obbligo di restituire l’intero importo assicurato.
Se poi è il venditore a farvi il “pacco”, beh, acquistate un cornetto portafortuna.

Per consigli o segnalazioni scrivete a: tecknologie@corriereromano.it

Stefano Soriano

[29-05-2008]

 
Lascia il tuo commento