Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Stipendi consiglieri comunali

Giro: ''stipendi bassi, almeno 3.500 euro al mese''

Negli scorsi mesi si è fatto un gran chiasso sui costi della politica, soprattutto attorno alle retribuzioni dei parlamentari. Ma quanto guadagnano i consiglieri comunali? Non abbastanza, sostengono.

La questione è stata sollevata dal neosegretario ai beni culturali e coordinatore del Lazio di Forza Italia Francesco Giro, che per spiegarsi bene ha scomodato il Vangelo: “Ad ognuno la propria mercede”, ha detto, per sviscerare una questione ai sui occhi paradossale. Vale a dire che i parlamentari percepiscano uno stipendio da circa 14.000 euro al mese e i consiglieri comunali ne guadagnino al massimo 1.700. Il gettone di presenza di un consigliere in Campidoglio è di 129,00 euro, il tetto massimo di retribuzione è fissato in un quarto dello stipendio del sindaco: un po’ meno di 2.500 euro, ma con tre sedute settimanali sembra impossibile raggiungere questa cifra.

La proposta di Giro trova terreno fertile in entrambi gli schieramenti in Campidoglio: a un consigliere romano spetterebbero almeno 3.500 euro al mese, mentre bisognerebbe dimezzare lo stipendio dei parlamentari portandolo da 14.000 a 7.000 euro mensili, per riequilibrare i diversi poteri dello Stato.

Athos De Luca, consigliere del Pd ed ex senatore ulivista, rende bene l’idea della sproporzione di trattamento tra parlamentari e consiglieri comunali: “Passare dal Senato al Comune” ha spiegato “Ha richiesto svariate migliaia di euro in meno e tanto lavoro in più. Molti dei miei colleghi (parlamentari) con quei soldi ci pagano la ricarica del cellulare”.

[29-05-2008]

 
Lascia il tuo commento