Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Sequestro record di cocaina

fermato un romano con 154 chili nell'auto

154 chili di cocaina in 140 panetti. E’ uno dei sequestri di droga più importante d’Italia, gli agenti del commissariato fidene hanno arrestato un romano, Massimiliano Gori, 39 anni, noto buttafuori della capitale, l’uomo è stato fermato dopo un inseguimento di venti minuti, nel portabagagli della sua ford fiesta gli investigatori hanno trovato la droga, che venduta al dettaglio, avrebbe fruttato almeno 20 milioni di euro.

Il corriere della droga, alto circa due metri e del quartiere Fidene, lavorava in diverse discoteche di roma e in una società di riscossione di credito. Gori era seguito dalla polizia da tempo, aveva scontato la pena per tentato omicidio, era stato prima in carcere e poi agli arresti domiciliari fino al 2007 ma non aveva nessun precedente per droga.

Una pattuglia in borghese lo ha notato sul Gra, all'altezza della Roma – Fiumicino, normali controlli di routine, ma l’uomo si è impaurito, ha cercato di seminare la polizia, all’alt non si è fermato, gli agenti hanno esploso dei colpi di pistola e alla fine, gori in un disperato tentativo di fuga ha quasi investito gli agenti ma è stato poi fermato in un posto di blocco nella zona della massimina. Per i poliziotti è stata una sorpresa trovare un così grosso quantitativo di droga nella sua auto, più della metà del totale – composta dai panetti bianchi che vedete nelle immagini- è cocaina pura al 95%. Ora gli investigatori stanno cercando di capire la grossa partita di coca da dove provenisse e a chi era destinata, è certo che il ruolo di Gori era di secondo piano, ma come corriere di droga non ha avuto fortuna.

 
TAG: droga - cocaina
 

[27-05-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE