Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

Hamilton principe di Monaco

Bagno di umiltÓ per la Ferrari

Montecarlo si sa è sempre una gara particolare, figuriamoci poi quando piove...Impossibile fare previsioni fino all'ultimo giro ed emozioni a valanga per un Gp spettacolare come pochi. La Ferrari, forte della prima fila in qualifica, si sentiva pronta a sfatare la tradizione negativa, ma non aveva fatto bene i conti con i capricci di Giove Pluvio e soprattutto con la giornata nerissima di Kimi Raikkonen. Il campione del mondo ha fornito una performance imbarazzante, rovinando a pochissimi minuti dalla fine anche la gara del povero Sutil, fino ad allora strepitoso quarto con la sua Force India. Ne ha approfittato al massimo Lewis Hamilton bravo e fortunato, che col successo odierno si è preso anche la vetta del Mondiale. Molto convincente anche la prova di Kubica, splendido secondo, mentre Massa, complice una sbavatura alla St. Devote e un errore di strategia, si è dovuto accontentare del terzo posto dopo l'illusione della pole. Meritano sicuramente applausi anche le prove di Webber e Vettel, che regalano punti pesanti a Red Bull e Toro Rosso, così come Barrichello, sesto al traguardo con la sua Honda.

Grigia come il cielo monegasco la gara dei piloti italiani. Trulli, penalizzato in parte anche dalle scelte della sua scuderia, non è stato all'altezza delle aspettative sul tracciato dove anni fa conquistò una splendida vittoria, superato perfino dal compagno Glock, mentre Fisichella ha prolungato il periodaccio iniziato in Turchia, ritirandosi dopo una ventina di giri.

Prossima tappa è un altro circuito cittadino, in quel di Montréal. La Rossa è chiamata ad un pronto riscatto. Il Gp del Canada potrebbe essere inoltre l'ultima apparizione in f1 quest'anno di Nelsinho Piquet, pure oggi disastroso. La Renault ha esaurito le scorte di pazienza.

Classifica

1) Hamilton 38 p.
2) Raikkonen 35p.
3) Massa 34p.

Giu. Cil.

[25-05-2008]

 
Lascia il tuo commento