Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

Le donne di Isabel Allende raccontano

Torna sul palcoscenico della Cometa Off lo spettacolo che ha incantato la capitale

A grande richiesta torna in scena fino a sabato prossimo 24 maggio al Teatro Cometa Off  "Le donne di Isabel Allende raccontano” di Manfredi Gelmetti e della compagnia Battito Flamenco, una lettura nuova e coraggiosa del Flamenco, coniugato con i grandi della letteratura e con il teatro. Le parole di Isabel Allende si fanno danza per parlare, attraverso l'uso di due linguaggi differenti, di donne, delle loro speranze, paure, attese, della lotta che combattono quotidianamente con la vita e per la vita. Lo spettacolo nasce da un  percorso alla scoperta di questa donna straordinaria, scrittrice profonda, immensa e del suo mondo, dei personaggi a cui ha dato vita nel corso degli anni, della sua durissima lotta per un'esistenza segnata dalla prematura perdita della figlia e dell'immensa forza con la quale è riuscita a trasformare questo dolore attraverso la sua innata saggezza. Isabel Allende è tra le scrittrici più apprezzate della narrativa contemporanea. Dai suoi libri emergono figure di donne straordinarie, con una storia ed un vissuto personale in cui è difficile capire dove finisce la realtà e comincia la fantasia. Dall'infanzia alla morte, la scrittrice accompagna ogni sua eroina attraverso un percorso di vita fatto di avvenimenti, di incontri che sono anche lo specchio della storia del suo Paese e della sua dinastia nel corso dei secoli. L'infanzia, l'ispirazione letteraria, l'impegno politico, il dolore per la morte della figlia, il bisogno di scrivere, l'amore per la  terra, per i libri, per la vita.

Questi sono alcuni degli aspetti  proposti dallo spettacolo che introduce il pubblico nell'Universo femminile di una grande autrice, per cercare di coglierne la sensibilità, le sfaccettature e per esaltarne la fragilità, la ribellione, la dignità. Tante figure di donna, tanti i sentimenti, le psicologie, le dinamiche emotive, i drammi sviscerati attraverso il Flamenco, “non un semplice ballo, ma un modo di essere, una maniera di intendere e vivere la vita”, come ci suggerisce il grande Antonio Gades.

Il Teatro Cometa Off è in via Luca della Robbia 47.

[23-05-2008]

 
Lascia il tuo commento