Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Sgombero al viadotto di via Tembien

da un anno i residenti chiedevano d'intevenire

viadotto a mo' di discarica

Stracci, cartoni, immondizia, materassi e quant’altro: i vigili urbani del II Gruppo ci hanno trovato di tutto sotto il viadotto che passa sopra via Tembien, al quartiere africano, due passi da viale Etiopia.

Era circa un anno che i residenti chiedevano un intervento in quell’area dove di notte gruppi di sbandati, disperati e nomadi provenienti, sembra, dal campo di Tor di Quinto, trovavano rifugio per poi andar via la mattina presto. L’insediamento pian piano si è sviluppato sempre di più, portando a contare, fino a pochi giorni fa, una quarantina di persone che stamattina avevano comunque tutte abbandonato il sito. Più di un residente, come il portiere di uno stabile là vicino, indica nell’accampamento la base di partenza per alcuni furti e rapine compiute negli ultimi tempi.

Come accaduto al signor Franco Di Sano, che gestisce una pompa di benzina e che pochi giorni fa è rimasto vittima di una rapina. Altri residenti o lavoratori di via Tembien ci parlano di schiamazzi notturni, di persone sorprese a fare i bisogni ovunque, e del furto, in tutto il quartiere, dei coperchi di acciaio inossidabile che coprono i contatori dell’acqua esterni ai palazzi.

[22-05-2008]

 
Lascia il tuo commento