Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Per email arrivane false multe

attenzione alla nuova truffa telematica

Non solo banche e poste italiane. Dopo le false e mail con le richieste di coordinate bancarie e carte di credito, i truffatori informatici alzano il tiro e puntano alle multe.

Su internet, negli ultimi giorni, stanno circolando infatti nuovi messaggi truffaldini e questa volta notificano presunte violazioni al codice della strada. La posta elettronica arriva dall’indirizzo avvisi.comune@libero.it e informa i destinatari di aver ricevuto una multa per violazione dell’art 141, ossia per superamento dei limiti di velocità. Per fugare ogni dubbio in allegato ci sono perfino delle foto scattate dall’autovelox, la contestazione, il conteggio dei punti sulla patente e addirittura un modulo per fare ricorso.

Messaggi naturalmente falsi che secondo gli esperti possono contenere virus e codici dannosi per il computer. A mettere in guardia i cittadini è il campidoglio e la polizia di stato che sul proprio sito internet hanno pubblicato un avviso ricordando che il mittente delle e-mail non è in alcun modo riconducibile all’ufficio contravvenzioni del Comune.

ECCO IL CONTENUTO TESTUALE DELLA MAIL. SE VI ARRIVA NON APRITE FILE ALLEGATI

La presente per notificarle la sanzione applicata per "divieto di sosta" in data 02 Aprile 2008.

Articolo contestato n° 141

E' obbligo del conducente regolare la velocità del veicolo in modo che, avuto riguardo alle caratteristiche,
allo stato ed al carico del veicolo stesso, alle caratteristiche e alle condizioni della strada e del traffico e ad
ogni altra circostanza di qualsiasi natura, sia evitato ogni pericolo per la sicurezza delle persone e delle cose
ed ogni altra causa di disordine per la circolazione.

In allegato :

- Documentazione verbalizzata.
- Immagini di ripresa del veicolo.
- Documentazione di contestazione.
- Conteggio punti patente.

Siete pregati di prendere visione di quanto in allegato
ed agire di conseguenza entro e non oltre 15 giorni dal ricevimento della presente.

____________________________________________________________________________________________

Qualora volesse opporsi a tale sanzione in allegato trova il modulo riferito alla sentenza di cassazione del 20 Luglio 2001
NR 9909 la quale sminuisce la presunzione di veridicità dei fatti attestati come avvenuti in assenza di verbalizzanti
( immagine ripresa con mezzi digitali ( autovelox ).

Seguirà raccomandata al suo indirizzo.

SITO POLIZIA

[19-05-2008]

 
Lascia il tuo commento