Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Investito e ucciso a Donna Olimpia

ha confessato il pirata della strada

In un primo momento aveva negato ma poi, di fronte al pubblico ministero, ha dovuto ammettere di aver investito, la sera del 13 maggio scorso in piazza di Donna Olimpia, un uomo di 36 anni.

L’autore dell’investimento non si è fermato, ha proseguito ma alcuni testimoni sono comunque riusciti a prendere il numero di targa dell’automobile su cui viaggiava; uno di loro ha anche seguito il pirata per un tratto riuscendo a fornire poi un identikit dettagliato agli inquirenti che è poi corrisposto.

L’investito, ferito gravemente, è morto la sera del giorno successivo, il 14 maggio, all’ospedale San Camillo dove era stato trasportato subito dopo i primi soccorsi prestati dai vigili urbani del XVI gruppo. Secondo una prima ricostruzione la vittima, con precedenti penali, era sdraiato a terra quando è stata investita e forse era sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.
L’autore dell’investimento è stato comunque rintracciato poco dopo: ha prima negato ma, poi, id fronte al pubblico ministero, non ha retto e ha ammesso le sue responsabilità. Ora è denunciato a piede libero, in attesa del processo.

 
 

[16-05-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE