Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

Massa vince, Hamilton finalmente convince

Sottotono Raikkonen, male gli italiani

La Ferrari allunga la sua striscia di vittorie, prende il largo in classifica Costruttori e Massa trionfa con merito in uno dei suoi circuiti preferiti. Sembrerebbe tutto perfetto, eppure qualche piccolo segnale di allarme fa capolino prima dell'atipica e affascinante tappa in quel di Montecarlo. Prima di tutto c'è da registrare il leggero progresso della McLaren e il ritorno ad alti livelli di Hamilton. L'inglese, grazie anche all'ardita strategia a tre soste, ha dato spettacolo (splendido il suo sorpasso su Felipe a metà gara) e se oggi avesse guidato una Rossa avrebbe probabilmente vinto con netto distacco. Sfortunato invece Kovalainen, che ha perso la possibilità di lottare per il podio a causa di una foratura. In secondo luogo bisogna ammettere che il terzo posto di Raikkonen è deludente, per due motivi: 1) con la vettura a disposizione è praticamente il risultato minimo accettabile; 2) ogni volta che il finlandese sembra avere la possibilità di tentare la fuga nel mondiale, "stecca" malamente ridando fiducia ai suoi rivali (compagno di team compreso). Intendiamoci: rimane comunque il favorito per la conquista del titolo.

Domenica in chiaroscuro anche per la Bmw. Kubica per la prima volta azzecca uno start da sogno, ma non riesce a reggere il passo dei primi e deve accontentarsi del quarto posto, seguito dal compagno di squadra. Alonso artiglia una buona sesta piazza, Webber si conferma in gran forma. Da dimenticare purtroppo il Gp degli italiani. Trulli, alle prese con una Toyota in involuzione giunge fuori dalla zona punti, Fisichella alla partenza tampona violentemente la Williams di Nakajima e conclude nel peggiore dei modi un week-end nerissimo.

Classifica Mondiale Piloti

1) Raikkonen 35 p.

2) Hamilton 28 p.

3) Massa 28 p.

 

Giu. Cil.

[11-05-2008]

 
Lascia il tuo commento