Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

la vita che sarÓ con Loredana Martinez

Al Teatro Due la piÚce di Giuseppe Fontani tratta da una novella di Pirandello

di Nicola Navazio
 
Al Teatro Due Aldo Nicolaj ha debuttato con successo l’altra sera la pièce  “La vita che sarà”  di Giuseppe Fontani, tratta dalla novella “Donna Mimma” di Luigi Pirandello. Marco Lucchesi affronta un tema non facile, che vede l’incontro-scontro tra due realtà e generazioni diverse. “Pur essendo ambientata nel 1919 – spiega il regista - l’attualità del testo è sconcertante e riesce a riflettere qualsiasi tipologia di spettatore”. I temi affrontati, infatti spaziano dalla precarietà del lavoro alla distorsione del concetto di giustizia, all’immigrazione al contrario da Nord verso Sud, fino ad arrivare all’importanza della nascita.

Interpretata da Loredana Martinez, Donna Mimma è l’anziana mammana di un piccolo paese siciliano che si vede costretta ad andare a Palermo per prendere il diploma in ostetricia per continuare a svolgere il  proprio santo uffizio come lo descrive lei. Elvira (interpretata da Barbara Chiesa) è invece la giovane piemontese, il “nuovo” che arriva da lontano e stravolge l’equilibrio della quotidianità per affermare una diversa visione delle cose. Le vicende delle due donne sono portate in scena da un narratore (Giovanni Argante)che tira le fila del discorso in maniera pirandelliana, creando una situazione di meta-teatro. Tutto intorno il paese, i bambini: Cristina Golotta, Luana Occhipinti e le soprano Elisabetta Russo ed Elisabetta Lanzetta. Le figure si stagliano su una scena bianchissima, quasi accecante che crea un contrasto di forte impatto visivo ed emotivo in cui le figurine si muovono su un originale tessuto musicale composto da Simone Maggio che sottolineano le fasi più salienti della storia e ne interpretano la vox populi.

In scena al Teatro Due Aldo Nicolaj (Vicolo due Macelli 37. tel. 06/6788259 ) fino al 25 maggio. Orario spettacoli: dal martedì al sabato ore 21, domenica ore 18, lunedì riposo. 

[30-04-2008]

 
Lascia il tuo commento