Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Ponte del 25 aprile

romani verso agriturismi e città d'arte

Da venerdì 25 aprile il sole bacerà tutta la penisola. Un anticipo di primavera, dopo un aprile particorlamente variabile, che durerà almeno fino alla fine del mese, salvo poi assistere ad un peggioramento dal primo maggio. Un motivo in più per invogliare gli italiani ad approfittare del lungo ponte.

10 milioni gli italiani in viaggio, secondo le previsioni di Fedeeralberghi, per un giro d’ffari previsto di 3 miliardi di euro. E i romani non fanno eccezione anzi, secondo le stime, ad approfittare delle due festività di primavera saranno il dicei per cento in piu’ rispetto al 2007. Difficile dire quanti ci ripenseranno, spinti dal voto del ballottaggio per il sindaco e per il presidente della provincia. Un’assenza prevista messa già in conto dai candidati; non a caso i contendenti per la poltrona del campidoglio fanno appello al proprio elettorato a tornare domenica o semmai a partire subito dopo aver votato.

L’associazione delle imprese del turismo e dei viaggi, la Fiavet di Roma, prevede, dopo un calo delle presenze in città a pasqua, a causa del clima semi invernale, un incremento anche degli arrivi nella capitale, con un 5% di prenotazioni in piu’ rispetto ad un anno fa. Ci saranno meno americani e giapponesi, complice l’euro sempre piu’ forte sul dollaro, ma aumento i visitatori europei. Ma dove andranno i romani che partono? Città d’arte e agriturismi le mete preferite, con una durata media del soggiorno di 2,8 giorni ed una spesa media di 400 euro. Sempre piu’ di moda, fa sapere la fiavet, i soggiorni benessere nelle beauty farm o nei relé, in particolare in quelli toscani.

I viaggi all’estero sono in lieve calo per tutti gli italiani, complice la crisi economica ed infatti il 91% dei vacanzieri del primo maggio resterà in Italia, nel 2007 furono l’89%. Ma sempre secondo la federazione del turismo i romani che prenderanno un aereo lo faranno per affrontare un volo di medio raggio verso una capitale europea, che li porti soprattutto a pParigi, Madrid, Barcellona e Lisbona, con un pacchetto completo di 2 o 3 giorni con hotel e volo nella maggior parte dei casi low cost.

Infine una curiosità. se una volta farla da padrone erano le agenzie di viaggio, ora aumentano gli organizzatori fai da te che, nel 27% dei casi utilizzano internet per scegliere e prenotare il proprio posto al sole, in spiaggia o in collina.

 
TAG: turismo
 

[23-04-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE