Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Rassegna stampa estera
 
» Prima Pagina » Roma nel mondo » Rassegna stampa estera
 
 

A Roma 60 ministri per il futuro dell'energia

11 IEF evento mondiale

di Simone Chiaramonte

I prezzi del greggio devono rimanere alti se il Mondo vuole ottenere una fornitura sufficiente. Questa una delle considerazioni più importanti dell'undicesimo Internatonal Energy Forum , svoltosi quest'anno a Roma e seguito dai più importanti organi d'informazione internazionali. Alla 'tre giorni' presso l'Hotel Hilton hanno partecipato circa 60 ministri dell'Energia, tra cui quelli di grandi paesi produttori di petrolio come Arabia Saudita, Emirati Arabi, Iran, Iraq, Qatar e Federazione russa oltre a decine di esecutivi delle industrie petrolifere.

L'incontro ha palesato preoccupazioni diffuse sia tra i rappresentanti dei paesi importatori che fra i produttori: i primi per l'impennata dei prezzi, i secondi per la diminuzione della domanda.
Interessanti poi le previsioni sulle disponibilità residue di risorse petrolifere mondiali. Il ministro dell'Arabia Saudita Ali I. Al-Naimi a questo proposito ha dichiarato: "Mentre alcune zone del mondo hanno raggiunto il loro picco e sono in declino, restano sostanziali quantità sia di risorse convenzionali che non convenzionali che devono essere scoperte. Tali risorse, stimate in circa 4.500 miliardi di barili, saranno prodotte per soddisfare le esigenze energetiche del mondo per i prossimi cinquant’anni e oltre" Saranno poi i progressi tecnologici a consentire di fronteggiarne la scarsità, a detta del ministro saudita.

La stessa conclusione si evince nella dichiarazione finale presentata a conclusione del Forum, nonostante appaia condivisa la considerazione per cui “il fabbisogno di energia a livello mondiale crescerà in modo significativo nel corso dei prossimi decenni, in maniera particolarmente forte tra le economie emergenti e nei Paesi in via di sviluppo”.

 

[23-04-2008]

 
Lascia il tuo commento