Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Consiglio provinciale, ''in & out''

sarà decisivo il ballottaggio

Per molti ma non per tutti, almeno per il momento. Sono parecchi i candidati al Consiglio Provinciale che hanno un piede dentro e uno fuori: decisivo per tutti sarà il ballottaggio del 27 e 28 aprile tra Zingaretti e Antoniozzi. Qualcuno, comunque, ha lo scranno già in caldo: come Giuseppe Lobefaro, ex minisindaco del Primo Municipio, o Pina Maturani, entrambi del Pd.

A completare la truppa di centrosinistra Daniele Leodori, Marco Miccoli, Edoardo del Vecchio, Enzo Ercolani, Francesco Paolo Posa, Paolo Bianchini, Walter Enrico Perandini, Massimiliano Massimiliani, Massimo Caprari, l’ex delegato all’emergenza abitativa Nicola Galloro, Marco Palumbo, Flavia Leuci, Alberto Fisilio, Vincenzo Carpenella, Emiliano Minnucci, Roberta Agostini e, infine, Pino Battaglia decano dei consiglieri comunali. Stop inaspettato per Dario Esposito, ex assessore all’ambiente di Veltroni.

Per quanto riguarda il Popolo della Libertà entrano Francesco Petrocchi, Adriano Palozzi sindaco di Marino, Marco Bertucci, Romeo De Angelis, Bruno Petrella, Marco Scotto Lavina, Gabriele Lancianese, Federico Iadicicco, Piero Cucunato, Renato Panella, Danilo Amelina, Enrico Folgori. Piergiorgio Benvenuti, che alla Provincia era capogruppoo di Alleanza Nazionale, dovrà invece sperare nella vittoria di Antoniozzi per entrare grazie al premio di maggioranza che prevede il 60% dei seggi ancora disponibili.

[18-04-2008]

 
Lascia il tuo commento