Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Ostia Antica: ritrovato sarcofago del II secolo d.C.

vale circa un milione di euro, sarà restaurato

9 muse, 9 fanciulle ideali custodiscono e testimoniano la raffinatezza e l’amore per le arti di un uomo, o forse una donna, che nel 2 secolo dopo cristo fu inumato in questo sarcofago. Al centro Atena, dea della guerra, della saggezza e dello stato per eccellenza, accompagna al cospetto di Apollo, le 9 arti: la pantomima, la storia, la poesia, la commedia, l’astronomia, la danza, la tragedia e la musica. Sul coperchio, invece, è la scrittura ad essere evocata dai filosofi: con la tavola scrittoria e con la teca che custodisce i testi.

Questo capolavoro dell’antichità, rarissimo per l’ottimo stato di conservazione e per la presenza del coperchio, è quanto è stato recuperato dal nucleo della polizia tributaria della Guardia di Finanza in uno scavo clandestino all’Isola Sacra. In un terreno adiacente alla necropoli, a soli 30 centimetri di profondità, un agricoltore ha trovato il reperto: mentre cercava di completare lo scavo e di vendere il sarcofago all’estero, l’uomo è stato fermato e questo capolavoro del passato è riuscito ad essere salvato. Sul mercato dei collezionisti o dei musei stranieri sarebbe potuto essere venduto a non meno di un milione e mezzo di euro; mentre dal punto di vista legale chi commette reati contro i beni archeologici rischia al massimo tre anni. Oggi esposto al museo degli scavi di Ostia Antica, nei prossimi mesi sarà sottoposto a restauro, e dall’estate potrà essere esposto al pubblico.

[17-04-2008]

 
Lascia il tuo commento