Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Roma
 
 

Totti c'Ŕ, la Roma anche

Superato di misura il Catania nella prima semifinale di Coppa Italia

totti La Roma c’è. Nonostante la formazione ampiamente rimaneggiata e un Catania ben organizzato. I giallorossi superano di misura i siciliani all’Olimpico, non chiudono il conto ma fanno ben sperare.

 

La Roma B vede Curci in porta, Antunes in difesa a sinistra, Brighi e Perrotta a centrocampo, Giuly sulla trequarti ed Esposito sulla fascia. Gli uomini di Spalletti partono bene, ma poi la pressione si affievolisce, anche per un Catania ben chiuso, e il primo tempo è piuttosto noioso. Al 13’ Tedesco vede Curci fuori dai pali e prova un pallonetto da distanza siderale, alto di poco. Per vedere una buona occasione per la Roma bisogna aspettare il finale della prima frazione. Al 39’ Totti libera di tacco Cicinho che ci prova con un bel tiro, ma la risposta di Polito è ottima. Un minuto dopo, cross di Antunes che Totti non riesce a deviare, e ancora il portiere del Catania interviene. Il primo tempo lascia una Roma in crescita, ma un Catania sempre pericoloso, anche a causa di una difesa giallorossa non sempre perfetta.

 

Nella ripresa, subito gol: Mancini tocca per Totti che dal limite esplode un destro terrificante che trafigge Polito. La rete influenza il seguito della gara, con una Roma che ingrana la marcia e va’. Al 9’ Totti lancia Mancini che prova a scavalcare Polito con un pallonetto, ma il portiere del Catania riesce a toccare il pallone. Al 22’, destro dal limite di Giuly che sfiora il palo. Al 26’ tocca invece a Pizarro (entrato al posto di Esposito) provarci, sempre dal limite, dopo una buona combinazione Totti-Mancini: Polito è piazzato. Tra i giallorossi fuori Giuly e Antunes, dentro Vucinic e Tonetto. Al 34’ tiro di Totti non trattenuto dal portiere del Catania, che poi ferma Vucinic. In fase di recupero, ancora due occasioni con i giallorossi: prima Vucinic spara fuori dopo essere stato liberato da Totti sulla sinistra, poi il capitano non trova la deviazione vincete dopo un’azione corale insistita al limite dell’area.

 

L’unico rimpianto è che la partita sarebbe potuta finire, soprattutto per il secondo tempo, con uno scarto di gol maggiore e molto più rassicurante. Ma l’impressione è che la Roma ce la farà abbastanza agevolmente nel ritorno, il prossimo 7 maggio. Intanto, c’è il campionato…

 

Simone Luciani

 

Roma: Curci, Cicinho, Mexes, Panucci, Antunes (dal Tonetto 38' s.t.), Brighi, Perrotta, Esposito (Pizarro dal 15' s.t.), Giuly (Vucinic dal 31' s.t), Mancini, Totti. A disp.: Bertagnoli, Juan, De Rossi, Taddei. All. Spalletti.Catania: Polito, Silvestri, Silvestre, Stovini, Alvarez (Sabato dal 37' s.t.), Gazzola (Izco dal 1' s.t.), Edusei, Tedesco, Martinez, Mascara, Spinesi (Morimoto dal 26' s.t.). A disp.: Rossi, Terlizzi, Biagianti, Baiocco. All. Zenga.

Arbitro: Ayroldi di Molfetta.

Marcatori: 1’ st Totti.

Note: spettatori 15 mila circa. Ammoniti Mexes, Martinez e Tedesco.

[16-04-2008]

 
Lascia il tuo commento