Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

Next

di Lee Tamahori. Con Nicolas Cage, Jessica Biel, Julianne Moore

di Svevo Moltrasio

Apparentemente un mago da quattro soldi a Las Vegas, Cris è dotato in realtà di un grande potere: vede, di pochi minuti, il proprio futuro. Ossessionato dall’immagine di una ragazza, si ritrova braccato dall’FBI bisognosa dei suoi poteri per scongiurare un attacco terroristico. Saranno amori, esplosioni e cupi presagi.

Ennesimo adattamento cinematografico di un racconto di Philip K. Dick, NEXT è affidato alla regia del mestierante Lee Tamahori, nato nella Nuova Zelanda ma trapiantato a Hollywood da alcuni anni. L’operazione è stata voluta dal protagonista Nicolas Cage, qui anche produttore, ma in patria, dove è uscito un anno fa, il film si è rivelato un flop.

Tra previsioni del futuro e dei relativi avvenimenti, lo spunto narrativo ha aspetti in comune con il celebre MINORITY REPORT, ma la storia si svolge ai giorni nostri con il solito incombente attentato terroristico. Prodotto con poche ambizioni, il film cerca di coniugare l’azione con una patinata storia sentimentale, con una messa in scena semplice che ricorda un genere in voga nei primi anni 90.

Ovviamente qualsiasi spunto potenziale dell’opera letteraria è ridotto nella pellicola al semplice intrattenimento, e lo spettatore finisce per seguire la vicenda senza troppi sussulti, nonostante un inizio promettente con la presentazione di diversi personaggi che invece, compresi i cattivi di turno, sono abbandonati con il passare dei minuti a favore dei tre veri protagonisti. La regia e gli attori ci mettono il mestiere, il ritmo e l’ironia scarseggiano e il finale manca. Ma poco importa. Sprecato l’intramontabile Peter Falk.

**

[14-04-2008]

 
Lascia il tuo commento