Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Affissione selvaggia di manifesti

ne vengono affissi più di 2 milioni al giorno

Una denuncia penale alla Procura ed una manifestazione sotto la pioggia davanti alla prefettura, per denunciare il fenomeno dei manifesti selvaggi che anche in questa campagna elettroale non hanno risparmiato la città. L’iniziativa è dei radicali lista Bonino che si dicono vittime di un sopruso quotidiano.

Tra i pochi a non affiggere ogni giorno migliaia di manifesti – che durano in media 40’ minuti, perché subito coperti da altre liste -chiedono che vengano inflitte le multe previste dalla legge. Ogni giorno – è questa la stima – vengono affissi a Roma almeno 2 milioni e 330 mila manifesti, di cui 2 milioni e 184 mila abusivi. Ciò porterebbe ad una sanzione giornaliera ai partiti di 800milioni di euro, sanzione però che resta soltanto sulla carta. Gli impianti a Roma per le affissioni sono 1800. In ognuno 32 tabelloni sono a disposizione dei radicali, che però denunciano di vederli occupati da altri.

Meno di un mese fa fu il commissario straordinario Mario Morcone a promettere pugno di ferro contro i trasgressori. E ieri sera il comune ha spiegato che in questi giorni ben 53 squadre del ufficio decoro urbano e dell'ama, che hanno provveduto a staccare 110 mila manifesti dei vari partiti, emettendo anche 5.400 verbali d'accertamento.

Una comunicazione considerata non solo insufficiente, ma che ha fatto infuriare i radicali autori della protesta che avrebbero voluto i nomi dei trasgressori per non essere accomunati agli altri partiti autori dei manifesti selvaggi.

[09-04-2008]

 
Lascia il tuo commento