Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Questione sicurezza a Roma

le proposte dei candidati sindaci

 La questione sicurezza al centro della campagna elettorale per il Campidoglio. Seppure i dati sulla criminalità a Roma non fotografano una città particolarmente a rischio, rispetto alle altri capitali europee, quella della sicurezza dei cittadini viene considerata una priorità anche perché è la percezione di vivere nel pericolo un dato di fatto.

Almeno il 70% dei romani infatti dice di vivere in una città a rischio. Ecco allora il candidato della Rosa per l’italia Mario Baccini proporre tolleranza zero e armamento subito ai vigili urbani. Nel suo programma anche una polizia dei quartieri, con una task force di uomini della municiplae adeguatamente preparati a svolgere un ruolo di prevenzione in ogni zona.

 Francesco Storace, candidato de la destradenuncia invece l’aumento delle aggressioni : a fronte di ciò – dice - bisogna controllare i campi rom, smantellare quelli abusivi e riformare la polizia municpille cion la creazione di reparti specializzati nella lotta al commercio abusivo. Ma l’ex governatore del lazio promette in caso di sua elezione, di assumere su di se’ la delega alla sicurezza.

 Illuminazione di tutte le stazioni e maggiore presenza dlello stato sul terriotrio sono invece le soluzioni di Luciano Ciocchetti, candidato dell’Udc, che sui nomadi propine un patto per le regole: chi lo seguirà sarà aiutato, chi lo ignorerà sara’ invece allontanato dal paese. Sull’eliminazione dei ventiori abuisvi, per lo più extracomunitari, anche ciocchetti ricorre ad una task ofrce, da realizzare pero’ coordinando guardia di finanza e polizia municplae.

 Per Franco Grillini, candidato al campidoglio per il partito socialista, la priorita’ e’ invece l’integrazione degli stranieri., perche’ sbagliata l’equazione stranieri invsicurezza. Largo allora ad un coordinamento tra kle grandi citta’, una sorta di rete sulla sicurezza per incanale dati utili su chi delinque. Ma anche grillini propone il poliziotto di quartiere con l’aggiubnta di un telefono verde aperto 24 su 24 per la sicurezza nei quartieri, ma anche all’interno delle famiglie. Infine le proposte dei due maggiori contendenti.

 Per Giannia Alemanno bisogna sgomberare tutti i campi nomadi abusivi, 125 dice, a fornte dei 25 autorizzati. Vanno subito espulsi 20 mila nomadi e romeni che a roma si sono macchiati di crimini. Ma basta anche con i baby mendicanti, cvhe vanno rerpressi da una polizia municpale riforamta che combatta anche il comemrcio abusiva. Ma sulla questione sicurezza alemanno propone la creazione di un vero e proprio assessorato, che superi la figura del delegato.

 Francesco Rutelli invece parla di chiusura dei campi rom, ma come progetto alungo termine. Nel frattempo vanno attrezzati e presidiati 24 ore su 24. Illuminazione delle strade e delle fermate di tram e metro e’ una priorita’ anche per il candidato del centrosinistra, che propone di ridisclocare commissariati e caeserme dei carabinieri in base all’evoluzuione della metropoli. Pattuglie miste di finanzieri e vigili urbani per stroncare il fenomeno del comemrcio abusivo. E infine, per avere un cartezza dlle pene, la promessa di applicare le sanzioni previste d’intesa con la prefettura e la questura.

LISTA CANDIDATI

[08-04-2008]

 
Lascia il tuo commento