Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Air France non cambia idea

''Nostro piano unico possibile''

Il cda di Air France-Klm "ha preso atto, compreso e approvato" la rottura dei negoziati per Alitalia, dopo il fallito incontro con i sindacati del 2 aprile. È quanto si legge in un comunicato della compagnia franco-olandese che sottolinea che spetta ora ad Alitalia, dipendenti e organizzazioni sindacali, dire "come vedono il futuro della loro azienda". Il cda di Air France ritiene inoltre che il piano che ha proposto per Alitalia sia "il solo" che possa permettere il ritorno alla crescita della compagnia in tempi rapidi. Dopo la diffusione del comunicato da Parigi, il governo italiano ha convocato i sindacati per giovedì 10 aprile.

I sindacati, che il governo ha immediatamente deciso di convocare a Palazzo Chigi, non interpretano la mossa di Parigi come una chiusura definitiva. "Il presidente Jean-Cyril Spinetta si è lasciato uno spiraglio per consentire la ripresa in una condizione diversa, sia per la situazione politica come anche per lasciare ai sindacati una pausa di riflessione affinché assumano una posizione più aperta rispetto al passato", commenta il segretario nazionale della Fit-Cisl, Claudio Genovesi. "Tutto ciò non vuol dire - prosegue - che subiremo diktat ma, certo, verificheremo le possibilità di migliorare le posizioni per arrivare a un accordo".

Chi invece scommette sul fatto che non ci sarà nessun accordo è il mercato azionario francese, dove la notizia della rottura decisa dal consiglio di amministrazione dell'azienda franco-olandese è arrivata a trattative chiuse, ma era già stata "metabolizzata" facendo segnare al titolo Air France un balzo in avanti del 3%.

 
 

[07-04-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE