Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

Doppietta Rossa in Bahrain

Massa precede Raikkonen. Bene la Bmw, in crisi la Mclaren

Che la Ferrari vincesse a Sakhir era alquanto prevedibile, eppure non è stato affatto un week-end scontato, polvere artificiale a parte. Tre gare, tre vincitori diversi e molte considerazioni interessanti si fanno strada in attesa di conferma o smentita al momento dell'atteso "sbarco" del Mondiale in Europa. Prima di tutto Massa ha dimostrato di non aver intenzione di mollare così presto e di poter rendere la vita difficile al compagno di team, che rimane comunque favorito per la vittoria finale.

I due possono contare su una vettura che ha un passo di gara decisamente superiore agli altri, ma il margine è sembrato in leggero calo. Alle loro spalle cresce prepotentemente la Bmw (in testa alla classifica Costruttori) e in particolare Robert Kubica. Il polacco ha ottenuto la prima storica pole per la casa tedesca (e per la sua Polonia) ed ha chiuso terzo non molto distante dal campione del mondo, precedendo Heidfeld, autore anche lui di una buona prova. Sembra smarrirsi invece la Mclaren e soprattutto Lewis Hamilton. Stavolta non c'entrano i meccanici, ha corso davvero male e non è riuscito a prendere nemmeno un punto. Kovalainen è giunto quinto, ma più che di brillare nel suo caso si parla di limitare i danni. Non erano certo queste le ambizioni del team di Woking: il ruolo di seconda forza del campionato appare messo in discussione. Freccia su per i nostri portacolori. Trulli ha colto un ottimo sesto posto, Fisichella ha fatto davvero il massimo con la sua Force India, transitando dodicesimo sotto la bandiera a scacchi. Freccia giù per Alonso, condannato da una Renault con la quale è impresa ardua arrivare decimo. Lo spagnolo ha fatto sapere che ormai la sua pazienza è agli sgoccioli e per la corsa di casa esige un cambio di rotta. Noi speriamo di divertirci e vedere tre squadre competere sul filo dei decimi.

Giu. Cil.

[06-04-2008]

 
Lascia il tuo commento