Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Garra Nega lo Stupro: "Era Consensiente"

Si è difeso, ha negato di averla violentata, ha persino pianto per la disperazione. Ma DembeléGarra, il calciatore francese di 20 anni accusato di aver stuprato una studentessa americana in un locale nei pressi di Piazza Navona nella notte tra lunedì e martedì, non ha convinto il giudice per le indagini preliminari. Il magistrato ha confermato il fermo e, accogliendo la richiesta del pm, ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare. Il giovane si trova nel carcere romano di Regina Coeli. "Non l'ho violentata", ha raccontato Garra durante l'interrogatorio. "Sì, abbiamo fatto l'amore nel bagno del locale ma lei era consenziente". Il calciatore, che aveva militato nell'Auxerre e che nella capitale aveva sostenuto un provino con la Cisco Roma, ha ammesso di aver avuto un rapporto sessuale con la ragazza nel bagno del "Supper club". Ma proprio perché consumato in una toilette di un luogo pubblico, ha sottolineato il suo legale Domenico Naccari, il rapporto sarebbe stato consenziente. Il presunto violentatore ha anche ammesso di aver bevuto durante la serata, ma senza eccedere. Il gip non ha però accolto le richieste della difesa e ha convalidato il fermo del calciatore, che ora è rinchiuso nel carcere di Regina Coeli. Il suo avvocato ha annunciato che domani mattina presenterà istanza di scarcerazione al tribunale del Riesame e che ci saranno testimonianze a supporto dell'imputato. Prima tra tutte, quella dell'amico di Garra che era con lui a bere e festeggiare sui divani del "Supper club".
 
TAG: Garra
 

[13-10-2006]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE