Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Sequestrata sede Radio Radio

contrasti con inquilini dello stabile

Problemi legali per una delle una delle più famose emittenti locali che si occupa di calcio e di Roma e Lazio, tutto deriva da contrasti con gli inquilini dello stabile in cui trasmette. I carabinieri hanno sequestrato la sede dell'emittente Radio Radio, in un appartamento di via Serra dei conti, a Fidene.

I militari hanno eseguito il provvedimento emesso dal gip di Roma, Marco Patarello "per la mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice" che prevedeva il ripristino ad uso abitativo dell'appartamento e la rimozione di tutti gli impianti per le trasmissioni radiofoniche.

Ora l'immobile è sequestrato, l'emittente è chiusa ma sta trasmettendo da un altro appartamento visto che non c'è nessun divieto di trasmissione.

A quanto si è appreso, la decisione del giudice è stata presa in seguito a contrasti nati tra gli operatori dell'emittente e gli inquilini dello stabile. Il legale rappresentante della radio Fabio Duranti, uomo di 46 anni, è stato denunciato per disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone e violenza privata. Mentre il direttore Ilario Di Giovambattista, insieme ai suoi colleghi, sta continuando a trasmettere senza problemi visto che l'emittente è titolare di altri stabili.

[04-04-2008]

 
Lascia il tuo commento