Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Avevano un arsenale in casa

arrestati due fratelli romani

le armi sequestrate dai Carabinieri

In casa avevano un vero e proprio arsenale ma i carabinieri della compagnia Roma li hanno arrestati con l'accusa di detenzione illegale di armi. Sono due fratelli romani di 15 e 21 anni. I militari che da tempo li avevano individuati come presunti autori di rapine in zona Casalotti, la scorsa notte hanno fatto irruzione nella loro abitazione, trovando un fucile a canne mozze con matricola abrasa, 5 fucili e 2 pistole ad aria compressa, 2 pistole giocattolo prive del tappo rosso, 2 passamontagna, un lampeggiante simile a quello in uso alle forze dell'ordine.

Il fucile sequestrato ai due fratelli, a seguito di accertamenti, sarebbe l'arma utilizzata lo scorso 20 marzo durante la rapina al parroco della chiesa di "Santa Maria di Loreto". I militari hanno ritrovato anche una ingente somma di denaro, ben nascosta dai due, probabile provento di illecite attività. Sono in corso indagini allo scopo di accertare l'eventuale responsabilità dei due giovani nella
commissione di altre rapine consumate nella zona negli ultimi mesi.

[01-04-2008]

 
Lascia il tuo commento