Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sanita' Roma
 
» Prima Pagina » Sanita' Roma
 
 

Chirurgia robotica al San Giovanni

macchinario all'avanguardia per l'ospedale romano

Il San Giovanni Addolorata da oggi mette sotto i riflettori uno dei suoi sistemi d’eccellenza: la chirurgia robotica.

Nella sala operatoria del reparto di chirurgia mininvasiva un robot con tre bracci si muove secondo i comandi impostati da una consolle.

Il sistema, entrato in funzione a fine gennaio 2008, ha già consentito 24 operazioni. Il principale vantaggio è che l’intervento è assai meno invasivo rispetto ai metodi tradizionali, con una diminuzione di perdite ematiche, dei tempi di recupero e un’abbattimento della soglia di errore. Infatti, la consolle di comando è in grado di riprodurre fedelmente i movimenti della mano e del polso del chirurgo con ampia possibilità di movimento all’interno del corpo e abbattendo i tremori. Inoltre, in aggiunta ai tre bracci, il chirurgo può usare anche un quarto braccio supplementare, che gli consente di avere, a seconda delle esigenze, due mani destre o due mani sinistre.

Il sistema, denominato Da Vinci, è stato acquistato grazie alla fondazione Roma, ed è particolarmente indicato per interventi al colon e alla prostata. In Italia solo 27 ospedali usano la chirurgia robotica.

[01-04-2008]

 
Lascia il tuo commento