Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Coop Casa Lazio: Sit In alla Regione per Avere i Fondi Stanziati un Anno Fa

Continuano a prenderci in giro. E' unanime il grido degli ex truffati dal consorzio Coop Casa Lazio.

Il comune li ha aiutati, la regione no: i soldi promessi con una delibera del febbraio scorso, come per magia, non ci sono più. il perché? Dalla Regione Lazio non arrivano spiegazioni plausibili ed è per questo che oggi, centinaia di persone, in rappresentanza delle migliaia che hanno subito un raggiro senza precedenti, sono venuti a chiedere spiegazioni e, soprattutto, a chiedere fortemente di mantenere i patti.

Una palazzina di 326 appartamenti, dunque, è già stata edificata e le chiavi pronte per la consegna, prevista per il prossimo dicembre: ma se non arrivano i 3.260.000 euro entro il mese precedente la scab, la società costruttrice, non consegnerà le chiavi. I manifestanti ce l'hanno soprattutto col presidente della regione che dopo le promesse non ha mantenuto l'impegno: sgomente le famiglie restanti, quelle che devono ancora vedere l'inizio dei lavori per un'altra palazzina che dovrebbe sorgere nella zona di monte stallonara, alla Pisana: se la regione non paga le case già costruite, come aspettarsi il finanziamento di un altro milione di euro per iniziare i lavori?

Come se non bastasse la regione ha affidato ad una società esterna, la Sviluppo Lazio, il compito di liquidare i soci truffati: una pratica in più, l'ennesimo rallentamento burocratico utile solo a perdere denaro: e Marrazzo, sabato scorso, dai giornali annunciava una dieta per la regione che aveva bisogno di meno consulenze e più efficienza. chi manifesta non chiede un trattamento privilegiato, sia chiaro: i soldi gli spettano secondo delibera firmata e controfirmata dalla giunta del Lazio.

Hanno perso i loro soldi, sono stati truffati e la regione ha forti responsabilità in questa storia inquietante il cui lieto fine, atteso da centinaia di famiglie disperate, anziché avvicinarsi si sta allontanando.

Daniele Carioti
 
 

[24-10-2006]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE