Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Alitalia - Air France Klm

Epifani: ''Non c'č alternativa''

Altro capitolo della trattativa per l'acquisizione della nostra compagnia di bandiera. Il Gruppo Air France-Klm intende acquisire Alitalia Fly e 4.191 dipendenti attualmente in capo ad Alitalia Servizi. E' quanto si legge nel documento riservato inviato stanotte alle nove sigle sindacali dei dipendenti Alitalia.

Dopo la bocciatura senza appello del piano presentato da Air France per la soluzione della crisi di Alitalia, è il momento delle reazioni da parte dei sindacati. I leader delle tre sigle confederali hanno analizzato da diversi punti di vista la vicenda che si avvia a conclusione, anche se non è escluso uno slittamento dei termini della trattativa con le parti sociali. Il segretario della Cgil Guglielmo Epifani ha rilevato che "molte posizioni stanno cambiando, ma la verità è che allo stato non c'è alcuna alternativa alla trattativa con Air France". "Il settore aereo è molto difficile - ha aggiunto - e favorire una cordata di per sé non risolve nessun problema. La mia opinione è che non ci vuole una soluzione nazionale, ma una soluzione attenta agli interessi nazionali".

La proposta di accordo inviata stanotte da Parigi prevede la creazione di due nuove societa' (NewCo) una per lo handling a cui farebbero capo 1.881 dipendenti ed una seconda per la manutenzione dove confluirebbero 2.310 addetti. Nei 4.191 dipendenti di Alitalia Servizi che verrebbero "reinternalizzati" ci sarebbero anche i 500 dipendenti considerati in esubero. Confermati 2100 esuberi: nel documento di 9 pagine, la compagnia franco-olandese conferma il numero di 2.100 esuberi: 1.500 per Alitalia, 500 per le attivita' di Az Servizi che verranno reinternalizzate e 100 tra i dipendenti all'estero. Stop al cargo dal 2010: la proposta di accordo inviata dal Gruppo Air France-Klm ai sindacati dei dipendenti dell'Alitalia conferma le intenzioni del Gruppo franco-olandese di chiudere il settore cargo Alitalia nel 2010, nel frattempo, come gia' anticipato gli aeroplani verrebbero ridotti da 5 a 3 MD11. "Non possiamo andare oltre - scrive Spinetta ai sindacati - senza rimettere in discussione le fondamenta stesse del nostro progetto per Alitalia".

Piazza Affari - Pesante la reazione della Borsa alla nuova proposta di Air France. Le azioni Alitalia, dopo esser rimaste a lungo sospese per eccesso di ribasso senza riuscire a far prezzo e hanno alla fine chiuso la seduta con un calo del 37,19%, segnando un ultimo prezzo di 0,402 euro. A fine giornata risultano scambiate 10 milioni di azioni, pari allo 0,7% del capitale.

 
 

[28-03-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE