Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Microcar: da luglio niente ztl

dovranno omologarsi

Tempi duri per le minicar, le piccole macchinette che sfrecciano per Roma, in voga soprattutto tra gli adolescenti ma anche tra gli adulti, dal prossimo primo luglio dovranno rinunciare a molti dei loro privilegi. Secondo quanto stabilito ieri dal commissario straordinario del comune di Roma Mario Morcone, infatti dal prossimo mese estivo le minicar per circolare nel centro storico della capitale, compreso Trastevere e S.Lorenzo, dovranno omologarsi alle normali autovetture, pagando così il permesso Ztl.

La concessione dei permessi resta comunque subordinata al possesso di quei requisiti già previsti dalla regolamentazione come ad esempio, la residenza nei palazzi della Roma vecchia. E per quanto riguarda il “pedaggio” che le minicar dovranno pagare per il permesso Ztl ci sarà però una riduzione del 20% rispetto alla tariffa piena. Non solo le piccole auto, non potranno più parcheggiare sulle strisce bianche destinate ai motorini; i loro guidatori saranno costretti a cercare parcheggio sulle tanto odiate strisce blu, pagando, di conseguenza il biglietto per evitare possibili multe.

L’importo per le varie tipologie di permesso, insieme alla richiesta dei permessi verranno pubblicate nei prossimi giorni sul sito dell’atac di Roma, www.atac.roma.it. I proprietari delle piccole automobili avranno, così, a disposizione 90 giorni per avviare l’istanza di autorizzazione presso l’Atac Spa per ricevere i permessi obbligatori entro la scadenza del primo luglio.

 
 

[27-03-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE