Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Omicidio Moriccioli

10 anni al romeno minorenne

la bici di Moriccioli

Arriva la prima condanna per uno dei due romeni che ad agosto aggredirono il ciclista romano di 60anni Luigi Moriccioli a Tor di Valle per rubargli l’ipod, l’orologio e altri oggetti personali. Moriccioli morì dopo una lunga agonia in ospedale per le gravi ferite riportate alla testa. Il romeno di 15 anni che prese parte alla rapina, insieme al 19enne Marcelu Relu, è stato oggi condannato, con il rito abbreviato, a 10 anni di reclusione per omicidio preterintenzionale.

La condanna a dieci anni, stabilita dal tribunale dei minori, rappresenta il massimo applicabile per il reato contestato. Il 15enne, detenuto nel carcere minorile di casal del marmo, ha respinto l’accusa di aver colpito moriccioli con il bastone, ma ha ammesso di aver preso parte alla rapina. La versione del ragazzo comunque e’ apparsa contraddittoria, confusa e non convincente, anche per questo la condanna e’ stata pesante.

La posizione invece dell’altro romeno coinvolto nella rapina a Moriccioli è ancora al vaglio del tribunale di Roma. Il giudice dell'udienza preliminare Sante Spinaci avrebbe dovuto pronunciarsi sulla richiesta di condanna a 22 anni per omicidio preterintenzionale. A sorpresa, invece, lo scorso 26 febbraio decise di restituire gli atti al pm, cambiano l'imputazione per marcelu relu in "omicidio volontario". Il romeno ha aggredito Moriccioli colpendolo alla testa, e secondo l’accusa, non poteve non immaginare le conseguenze.

 
 

[27-03-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE