Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Carcere per Friederich Vernarelli

il giudice decide per l'arresto

Friederich Vernarelli, di sfondo il padre Roberto

Voleva il carcere e l'ha ottenuto. Il gip di Roma Luisanna Figliolia ha disposto la custodia cautelare in carcere Friederich Vernarelli, il 32enne che, ubriaco, ha investito ed ucciso due turiste irlandesi che attraversavano la strada nei pressi di Castel Sant'Angelo.

Dopo l'interrogatorio di garanzia di oggi, la procura ha così motivato la sua decisione decidendo per l'arresto in misura cautelare vista la "ritenuta pericolosità sociale del giovane, nonché il rischio di reiterazione del reato." Dalla relazione dei vigili urbani è emerso che Vernarelli, che si è rifiutato di sottoporsi al narcotest, presentava al momento del fermo un alto tasso alcolico nel sangue 4 volte il limite, circostanza, questa, di cui la procura non sarebbe stata a conoscenza quando erano stati disposti gli arresti domiciliari.

Lunedì notte, all'altezza di Castel Sant'Angelo, sul lungotevere, Vernarelli ha travolto con la sua Mercedes due ragazze irlandesi. Le due vittime, che erano andate insieme ad altre due amiche in un locale per festeggiare il giorno di San Patrizio, patrono dell'Irlanda, sono morte sul colpo: la prima è stata scagliata a trenta metri di distanza, la seconda è stata trascinata per circa 50-60 metri.

Il padre Roberto, ex ufficiale della polizia municipale, candidato alle amministrative della capitale per La Destra di Francesco Storace, ammette: "E' giusto che sia punito, senza se e senza ma. Quanto è accaduto è troppo grave."

 
 

[20-03-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE