Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Fiumicino si prepara all'estate

il piano per evitare il caos bagagli del 2008

L’aeroporto di Fiumicino si prepara per l’estate, il piano 2008 per i mesi più “caldi” prevede tre piste funzionanti, apertura del terminal T5 per i voli “sensibili” e, per evitare il caos della scorsa estate, la riorganizzazione del sistema riconsegna bagagli.
L’incontro di oggi tra rappresentanti di gestione di Aeroporti di Roma, Enav, associazioni di settore e Sea è servito a pianificare la stagione estiva anche in vista del riposizionamento del traffico tra i due scali di Fiumicino e Malpensa, che farà salire a 36 milioni l’anni i passeggeri che passeranno per l’aeroporto Leonardo da Vinci.

Per evitare code e ritardi dal 29 marzo è prevista la riapertura della pista 1, chiusa dal 17 gennaio: dal primo aprile saranno quindi tre le piste operative. Da maggio aprirà poi il terminal T5 per i voli sensibili (da e per Israele e gli Stati Uniti). Questo alleggerirà il traffico nei terminal principali. Per quanto riguarda gli impianti per i bagagli, Adr, ha condotto lavori di manutenzione straordinaria, in attesa del nuovo sistema del 2009. I nuovi interventi dovrebbero bastare per alleggerire il sistema che la scorsa estate, nel mese di agosto, divenne l’incubo per molti turisti che transitavano per Fiumicino.

Nota di polemica da parte del presidente dell’Enac Vito Riggio sul problema dei ritardi, reggio ha spiegato che le attese dei passeggeri derivano soprattutto dalla carenza di agenti di polizia per i controlli dei passaporti. E questo –secondo Riggio- crea code ad imbuto nelle ore di maggior traffico.

[19-03-2008]

 
Lascia il tuo commento