Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Beppe Grillo a piazza Navona

''le elezioni sono un incantesimo''

Beppe Grillo dal palco di piazza Navona ha denunciato l'ostruzionismo che l'ufficio elettorale starebbe facendo nei confronti della Lista Civica Amici di Beppe Grillo. "Se eliminano la lista avranno a che fare con milioni di persone e non solo con me - ha detto Beppe Grillo - stanno facendo delle cose vergognose - ha aggiunto - Nel senso che ti chiedono la firma autenticata 2 ore prima, in modo che non puoi farla più autenticare, andando contro la legge perché io la Bassanini la conosco. Ma noi siamo pazienti - ha concluso - abbiamo avvocati, filmiamo chi ci dice queste cose, prendiamo nomi e cognomi e sono responsabili di andare loro contro la legge".

"L'Ufficio elettorale ci sta facendo problemi sulla lista. -ha spiegato Serenetta Monti, candidata a Sindaco della lista Mici di Beppe Grillo - ci sta facendo un po' di ostruzionismo. Chiamate subito lo 060606 e intasate le linee per far capire che c'e' interesse - ha aggiunto - non ci faremo cacciare da questa competizione elettorale. Siamo stati i primi a depositare la lista ora ce la stanno spulciando riga per riga. Quindi c'è il rischio che alcuni nostri candidati che sono qui debbano correre all'ufficio elettorale per farsi riconoscere di nuovo perché non bastano le firme autenticate".

Il comico ha ribadito che i candidati scelti per la lista Civica Amici di Beppe Grillo sono tutti "incensurati", risiedono a "Roma" e "non devono essere iscritti a partiti". "Destra e sinistra hanno presentato lo stesso identico programma - ha proseguito - chiunque vada al Governo è lo stesso perché questo è ingovernabile"

Beppe Grillo ha poi lanciato l'ennesima provocazione nei confronti della classe politica, sinistra o destra che a suo dire hanno già tutto chiaro sui "giochi di poltrone". "Hanno già fatto il Governo. -ha spiegato Grillo- pubblicherò il Parlamento una settimana prima nome per nome. La più grande discarica d'Europa è il Parlamento - ha aggiunto Grillo, lasciando la piazza - non c'è più nulla, le elezioni sono un incantesimo".

[15-03-2008]

 
Lascia il tuo commento