Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Firmato il Patto per Roma

in 16 punti la ''ricetta'' della Pdl per la città

Sedici punti programmatici per governare Roma. Sedici punti presentati da Corviale simbolo dell'estrema periferia della città e simbolo del degrado creato dalla sinistra. Un patto firmato dai leader, dai candidati e dalla gente comune. Sono saliti sul palco e hanno siglato con la stessa penna i punti del Pdl per "cambiare la citta". Oltre ai candidati alla guida del Campidoglio e a palazzo Valentini, rispettivamente, Gianni Alemanno e Alfredo Antoniozzi, la firma sul contratto l'hanno messa i due leader nazionali del Pdl, Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini.

Dopo di loro esponenti politici o candidati alle prossime elezioni comunali come Ferdinando Aiuti e l'ex ministro Antonio Guidi. Poi le firme della gente comune chiamata sul palco dall' esponente di An, Fabio Rampelli. Ecco allora le firme per il patto. Come quella di Natasha Bernacchia, una giovane precaria dello Stato, il presidente delle donne marocchine di Roma, Souad Subai, Roberta Moriccioli la figlia di Luigi il ciclista ucciso mentre percorreva la pista ciclabile e poi Germana Lizzani, una pensionata che vive con il marito con la pensione sociale in uno dei tanti appartamenti del Corviale.

IL PATTO PER ROMA: Ecco come la Pdl vorrebbe governare la città 1)Creare un distretto per Roma Capitale fra Comune e Provincia". 2) creare uno statuto comunale per controllare le tasse. 3) Un piano casa per 25 mila alloggi per famiglie con retribuzioni medio basse. 4) Abolizione dell'Ici sulla prima casa e diminuzione delle tasse comunali per l'Irpef l'aliquota sara' ridotta allo 0,25%.

5) Chiusura dell'anello ferroviario, 6) sistema metropolitane. 6) Ripristino della legalità attraverso le espulsioni di chi ha commesso reati. 7) Chiusura dei campi nomadi abusivi e controllo degli altri fino alla loro chiusura. 8) Legalità e decoro urbano con la riforma del corpo della polizia municipale con corpi specializzati per l'accattonaggio e per il commercio abusivo.

9) Sostegno alle famiglie e alla natalità con libri di testo gratuiti e 10) abbassamento delle tasse per i prodotti dell'infanzia. 11) Una politica per gli asili nido. 12) Migliorare la qualita' dell'offerta sanitaria. 13) Nuovo piano di rifiuti. 14) Un piano straordinario per anziani e povertà per contrastarla. 15) Sostegno ai lavoratori con contratti determinati e infine il 16° punto: la lotta all'inquinamento che passa anche attraverso un sistema di monitoraggio.

[15-03-2008]

 
Lascia il tuo commento