Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Slam dunk
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Slam dunk
 
 

La Virtus batte il Barça e spera ancora nei quarti di Eurolega

Splendida affermazione della Lottomatica Roma che batte il Barcellona e tiene vive le speranze di accedere ai quarti di finale della massima competizione europea.

La partita è subito presa in mano dai giocatori di coach Repesa, che, sfoderando una difesa fantastica mettono immediatamente in evidenti difficoltà i giocatori blaugrana; in attacco, invece, guidano il gruppo Hawkins, e un immenso Lorbek (10 punti). I primi dieci minuti di gioco terminano sul 22-12 per Roma.

Nel secondo quarto la Virtus rallenta anche per colpa di un Barcellona che aumenta notevolmente l’intensità in difesa ( specialmente sotto canestro). I romani faticano non poco a trovare punti, mentre dalla parte opposta i catalani sono guidati da un Grimau letteralmente scatenato. Alla sirena finale il tabellone segna 33-30 per Roma.

Il secondo tempo ricomincia con un Barça super-aggressivo e una Virtus a tratti incapace di far male alla squadra di Pascual. I catalani piazzano un parziale di 11-3 che manda la Lottomatica sotto nel punteggio (e nel morale), e ciliegina sulla torta, arriva sul finire di tempo un incredibile giocata da tre punti e fallo antisportivo (dubbio, per la verità) di Grimau, che si conferma autentico mattatore della gara. Il periodo termina 46-50 per il Barcellona.

Gli ultimi dieci minuti sono un campionario di emozioni. Roma con una tripla di Fucka si porta sotto di uno (53-54), ma il Barça prende in mano la situazione, e, a 5’ dalla fine si ritrova sul +7 (54-61). Roma, tuttavia, da squadra imperscrutabile quale è, ribalta la situazione con un contro parziale (7-0 guidato da Gabini, Jaaber e Ukic), riportando la parità fra le due formazioni (61-61). A questo punto Roma vince la partita soprattutto in difesa, dove in quasi 4’ di gioco concede solo due punti al Barcellona, mentre la svolta –offensivamente parlando- arriva quando Ilyasova commette un fallo antisportivo su Lorbek, e lo sloveno manda a bersaglio entrambi i liberi(63-61). L’ultimo minuto è un mix di tiri liberi e time out che premia i romani, che vincono la gara 68-63, e ritornano coraggiosi e sfrontati nel momento decisivo della stagione.

Adesso per centrare la qualificazione occorre vincere a Malaga, e sperare nella concomitante sconfitta interna del Barcellona contro il CSKA già qualificato.

 

Marco De Leo

[13-03-2008]

 
Lascia il tuo commento