Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Rassegna stampa estera
 
» Prima Pagina » Roma nel mondo » Rassegna stampa estera
 
 

Primo Forum cattolico-musulmano -Al Jazeera-

Si terrą a Roma il prossimo autunno

di Simone Chiaramonte

Dialogo aperto e rapporti tesi. Sono i due concetti chiave usati da Al Jazeera per spiegare da una parte le intenzioni e dall’altra le ragioni che hanno portato all’annuncio dell’organizzazione del primo summit fra cattolici e leaders musulmani. L’avvenimento è previsto per il 4 novembre prossimo a Roma e avrà una durata di 3 giornate, in cui i temi saranno “l’amore verso Dio e l’amore per il prossimo”, “la fondazione teologica e spirituale” ed in ultimo “la dignità umana ed il rispetto reciproco”.

La costituzione del primo Forum è conseguente ad un appello lanciato da rappresentanti del mondo cattolico e musulmano, a seguito di un incontro avvenuto ad inizio marzo in Vaticano con una parte dei firmatari della lettera aperta intitolata “Una parola comune”: inviata lo scorso ottobre da 138 saggi musulmani al Papa e ai responsabili delle Chiese cristiane, in essa si afferma che “la salvezza del pianeta dipende dal dialogo tra le due fedi”.

Al Jazeera ritiene che questo tentativo di riavvicinamento nasca dall’inasprirsi dei rapporti dopo la lezione di Ratisbona tenuta dal Papa nel 2006: origine della controversia una frase estrapolata da una citazione di un imperatore bizantino. Le reazioni al discorso del pontefice furono molto forti: si verificarono diversi assalti e incendi a chiese e luoghi di culto cattolici nei paesi arabi e nello stesso periodo fu uccisa la suora italiana Leonella Sgorbati, operante a Mogadiscio da molti anni.

Rileva polemicamente Al Jazeera che, se Benedetto XVI espresse ripetutamente ‘vivo rammarico’ in merito alla situazione globale creatasi, non pronunciò mai scuse formali vere e proprie, secondo quanto richiesto da alcuni esponenti musulmani.

VEDI ARTICOLO SU AL JAZEERA

 

[13-03-2008]

 
Lascia il tuo commento