Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Calano gli arrivi dei turisti

da gennaio meno visite

i Fori Imperiali

Il turismo romano batte la fiacca. Almeno da Gennaio. Infatti le presenze nella Capitale, pur mantenendo il segno positivo, sono state di molto inferiori rispetto all’anno scorso. In termini numerici, l’incremento di presenze a Gennaio 2008 è stato del 3% mentre per tutto il 2007 non si era mai scesi sotto l’8%, con punte, ovviamente tra primavera ed estate, del 16%, ossia il doppio. Il fenomeno, secondo gli addetti ai lavori, avrebbe più cause: economiche e d’immagine complessivamente, strutturali a livello locale.

Il lato economico investe in realtà tutta l’Europa, che sta attraversando una lieve congiuntura a cui si deve aggiungere la pesantezza dell’euro, giunto a valere una volta e mezzo il dollaro americano.

Altra causa: la pessima pubblicità derivata dallo scandalo rifiuti in Campania ha destato più perplessità di quanto forse credevamo: fatto sta che il problema immondizia, per gli stranieri, è un buon motivo per non trascorrere neppure un weekend nella città eterna. Weekend che resta sempre la misura standard delle vacanze romane: per gli avventori bastano poco più di un paio di giorni per dire che hanno visto Roma. Ma la Capitale soffre, secondo gli operatori turistici, di altri “mali”.
La metropolitana, che già non eccelle nella diurna performance, dovrebbe restare aperta fino a tardi, soprattutto per abituare i romani ad utilizzarla la sera in alternativa all’automobile. Il problema è avvertito soprattutto dagli stranieri, ovviamente, soprattutto quelli provenienti da metropoli in cui il servizio pubblico funziona bene. Ma a mancare è anche una strategia pubblicitaria complessiva: Roma, cioè, si bea dei suoi millenari monumenti senza preoccuparsi di attirare gli avventori.

 
TAG: turismo
 

[12-03-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE