Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Slam dunk
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Slam dunk
 
 

La Virtus sbanca Avellino

Fondamentale successo della Lottomatica ad Avellino nell’ambito della corsa al secondo posto. I romani si riscattano dopo la durissima lezione subita giovedì sera contro il CSKA, giocando un secondo tempo magistrale contro una Air che ha evidenziato una volta di più il calo psico-fisico seguito al trionfo di Coppa Italia.

La partita sembra iniziare bene per Roma che però, dopo il canestro di apertura della gara, si vede travolgere da Avellino, sapientemente guidata in attacco da Radulovic. I bianco-verdi scappano sul 13-5, mentre Roma, annaspando, si tiene a galla con Lorbek. Il primo quarto, tra mille difficoltà per i capitolini, termina sul 21-15.

Secondo periodo che vede la Virtus in imbarazzo sempre maggiore. I campani, tirando con chirurgica precisione dall’arco dei 6,25 sembrano poter sbriciolare i virtussini, andando a toccare anche le 13 lunghezze di vantaggio, ma Roma, sorprendentemente, nel momento più difficile, trova i punti di Jaaber, Gabini e Ukic e ricuce lo strappo, chiudendo il primo tempo sotto solo di 5 punti (43-38).

Il terzo quarto vede in campo una Virtus totalmente trasformata, aggressiva e sfrontata, capace di tenere in scacco Green e compagni, recuperando ben 8 palloni, scappando con un attacco che trova in Hawkins e De la Fuente i migliori interpreti, giocando un paio di azioni da enciclopedia della pallacanestro, ma non riuscendo mai a infliggere ad Avellino il colpo del k.o. tecnico. Infatti gli irpini negli ultimi due minuti di gioco ritrovano lucidità e brillantezza –offensive e difensive- risalendo dal -7 (50-57) in cui erano scivolati, e riportando la partita in sostanziale parità. Negli ultimi dieci minuti, però, la Air paga gli sforzi dei precedenti quarti, e la più generale cattiva condizione dei suoi uomini chiave, mentre la Lottomatica, cinicamente, trova con Stefannson i canestri decisivi, che regalano ai giallorossi il +8 finale e il secondo posto in classifica ai danni proprio di Avellino.

 

Marco De Leo

[10-03-2008]

 
Lascia il tuo commento