Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Il futuro di Alitalia

ormai č fatta con Air France-Klm

Settimana decisiva per il futuro di Alitalia, la più attesa e al contempo la più temuta per l’ormai sessantunenne compagnia aerea nazionale. La sua posizione finanziaria netta in progressivo peggioramento se non contenuta, porterà la compagnia, secondo le previsioni a non avere più un euro in tasca, fra tre massimo quattro mesi. Non resta dunque che ufficializzare la nuova proprietà Air France-Klm, il cui Cda, riunitosi oggi, dovrà approvare l’offerta che sarà formalizzata tra il 13 e 14 marzo prossimo. A riferirlo sono fonti sindacali, che hanno partecipato all’incontro con il presidente della compagnia italiana, Maurizio Prato.

“Soluzioni non traumatiche” sarebbero alla base dell’accordo, come dichiarato e promesso dallo stesso Prato, che vedrà passare la compagnia aerea di bandiera sotto la proprietà del gruppo franco-olandese.

La cessione di Alitalia ad Air France, non è una novità, già nell’aria fin da quando lo scorso ottobre 2006 il presidente del Consiglio uscente, Romano Prodi, avvertì che lo stato non avrebbe concesso altro denaro, né approvato piani di ristrutturazione della compagnia se prima non fosse stato indicato il partner internazionale.

Dopo l’offerta vincolante il gruppo Air France-Klm, vorrebbe raggiungere entro Pasqua un accordo quadro, subordinando, così, la conclusione dell’operazione a un accordo con il governo italiano, col management Alitalia, con i sindacati e le autorità antitrust.

 
 

[10-03-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE