Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Roma
 
 

Roma straripante

I giallorossi travolgono il Napoli a San Paolo

il primo gol

Chi temeva un calo di concentrazione è stato smentito. Lo storico passaggio del turno contro il Real ha dato una grande spinta psicologica alla Roma. Che al San Paolo ha disputato una gara quasi perfetta.

 

Spalletti opta per Aquilani e Vucinic, grandi protagonisti a Madrid. Terzini Panucci e Cicinho. La Roma impiega due minuti, a sbloccare la partita. Errore di Mannini, Totti riconquista palla al limite e serve Perrotta che infila Gianello. La reazione del Napoli c’è, ma è poco concreta, e grava quasi interamente sulle spalle di Lavezzi. La Roma, invece, quando riparte fa paura. Al 25’ ancora una grande azione sull’asse Totti-Perrotta, con quest’ultimo che va al tiro a tu per tu con Gianello che respinge di piede. Al 36’ contropiede giallorosso condotto da Totti, che salta un uomo e va al tiro dal limite, fuori di poco. Due minuti dopo, ancora Perrotta al tiro dal limite, con palla alta. Al 40’, Aquilani in area pennella uno strano passaggio per Totti, che da posizione ravvicinata ma defilata prova a schiacciare il destro al volo, ma Gianello risponde ancora. Il primo tempo termina con la Roma in pieno controllo del match.

 

 

Gli uomini di Spalletti trovano il raddoppio nel secondo tempo dopo appena 4’: Mannini trattiene Cicinho in area, e Totti trasforma il rigore. Al 16’, bel tiro a giro di Vucinic (fin qui in ombra) dal vertice sinistro, con Gianello che risponde ancora. Un minuto dopo, brivido: azione in velocità del Napoli, con Lavezzi lanciato verso la porta che serve Hamsik, che a porta vuota segna. Lavezzi, però, era partito in fuorigioco, e l’arbitro annulla. L’episodio, però, scuote dal torpore il Napoli, che si porta in avanti con veemenza per una decina di minuti (complice l’ingresso di Calaiò). Al 24’, Domizzi anticipa Doni con una mano, e rimedia un’ammonizione. L’occasione più grande per i partenopei, però, è al 29’, con Domizzi che conclude in area (da posizione defilata) e Doni che risponde. Spalletti manda in campo Pizarro per Aquilani, e le forze fresche girano di nuovo l’inerzia in favore della Roma. Nel finale, l’occasione più limpida è per Taddei, che conclude al volo dal limite dell’area sfiorando il palo. Passerella finale per Totti, sostituito da Brighi, mentre Mexes lascia il campo negli ultimi minuti per un duro colpo alla schiena.

Al San Paolo abbiamo visto forse la più bella versione della Roma di quest’anno. E’ stata una partita mai in discussione, contro la squadra che domenica scorsa ha dominato l’Inter. I giallorossi stanno crescendo, in un finale di stagione con tre fronti aperti.

 

 

Simone Luciani

 

Napoli: Gianello, Santacroce (35' st Garics), Cannavaro, Contini, Mannini (18' st Calaiò), Blasi, Gargano, Hamsik (32' st Bogliacino), Domizzi, Lavezzi, Zalayeta. A disp.: Navarro, Grava, Montervino, Sosa. All. Reja Roma: Doni, Panucci, Mexes (45' st Antunes), Juan, Cicinho, De Rossi, Aquilani (27' st Pizarro), Taddei, Perrotta, Vucinic, Totti (42' st Brighi). A disp.: Curci, Tonetto, Esposito, Mancini. All. Spalletti

Arbitro: Saccani di Mantova

Marcatori: 2’ pt Perrotta, 4’ st Totti (rig.).

Note: spettatori 60.000 circa. Ammoniti Mannini, Domizzi, Blasi.

[09-03-2008]

 
Lascia il tuo commento