Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Liste elettorali del Pd nel Lazio

presentata in anticipo la rosa di nomi

Con una settimana di anticipo, come promesso. Facce nuove, anche se meno del previsto. Il coordinamento nazionale del Partito democratico ha chiuso il gran ballo delle liste. E nonostante il partito-nuovo, antiche sono le polemiche degli esclusi all'ultimo tuffo. O degli esclusi eccellenti. In oltre quattro ore di riunione, iniziata alle 16, nella grande sala riunioni con affacci su via Barberini, al terzo piano della ex sede della Margherita, sono "ballati" oltre novecento nomi di candidati per i collegi di Camera e Senato ma sono circa trecento quelli che i tecnici delle liste considerano sicuri, cioè sicuramente eletti. Nessuna sorpresa tra i capilista dove sono state confermate le indiscrezioni degli ultimi giorni. Confermata anche la quota del 35 per cento delle donne in posizioni "blindate", cioè elette, e quella del 50 per cento delle candidate. Alla fine ci saranno più di cento parlamentari donne, quasi il doppio delle attuali. Scelte non sempre legate ai nomi delle future parlamentari. Le liste possono ancora subìre qualche correzione nella posizione dei singoli candidati, qualcuno che sale, altri che scendono, ma non nei nomi.

Nel Lazio, nelle liste alla Camera, oltre all'annunciato "volto nuovo" Marianna Madia, e i soliti noti Gasbarra, Melandi e Gentiloni, spuntano gli di Veltroni della giunta capitolina; Ileana Argentin, Maria Coscia e Roberto Morassut. Rispettivamente ex assessore alle politiche per i disabili, assessore all'istruzione e all'urbanistica. In Senato invece è stato candidato Claudio Minelli, anche lui con Veltroni a Roma con il ruolo di assessore alla casa. Non manca Maria Pia Garavaglia, prima al Comune con il ruolo di vicesindaco e ora candidata al senato al 6° posto. Mario Adinolfi, uno dei sei outsider alle primarie, è stato "relegato" al 18° posto della lista Lazio 1, dietro gli uomini "capitolini" di Walter Veltroni. Piergiorgio Gawronski, anche lui coraggioso competitor delle primarie è rimasto fuori del tutto.


LISA PD CAMERA LAZIO 1

LISA PD CAMERA LAZIO 2

LISTA PD SENATO LAZIO

[04-03-2008]

 
Lascia il tuo commento