Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Election Day

in 3.000 in lizza per Comune e Provincia

Sono migliaia i romani diretti interessati dalle elezioni del 13 e 14 aprile, e non parliamo degli elettori, ma di quelli che puntano ad essere eletti.

La concomitanza tra politiche ed amministrative fa sì che in città si candideranno 13 mila residenti, circa 10mila impegnati nei rinnovi dei 19 consigli municipali, la scorsa tornata solo il primo municipio ne contò seicento,  e circa 3mila in lizza per  Comune e Provincia e Parlamento. Un esercito che in queste ore è alle prese il proprio partito per il posto in lizza; battaglia durissima per le politiche, dove la posizione in lista fa la differenza tra un eletto e un trombato, meno dura alle amministrative dove la preferenza bisogna guadagnarsela.   

La data ultima per la presentazione e per le liste è il 10 marzo. Dopodiché la parola passerà alla campagne elettorale e poi ai cittadini. Che dovranno essere preparati. A Roma si andrà alle urne per scegliere Parlamentari, Sindaco, consiglieri comunali, Presidenti e consiglieri dei Municipi, Presidente delle Provincia e relativi consiglieri che siederanno a Palazzo Valentini.

In tutto troveremo nell’urna ben  una per la Camera, un’altra per il Senato, un’altra ancora per il Campidoglio ( Sindaco più consiglieri), una per il Municipio di residenza e una altra ancora per Presidente e consiglieri della Provincia.
Una marea di simboli e nomi che ci obbligherà ad informarci bene per non incorrere in errori che possano far annullare la scheda, visto che  nello stesso giorno coesisteranno due diversi sistemi elettorali, uno fondato sulla preferenza, per le amministrative, e uno con le liste bloccate, per il parlamento .

[26-02-2008]

 
Lascia il tuo commento