Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Incidente stradale a Fiumicino

carambola di auto su via Montanari

un'auto coinvolta nell'incidente

Una strage della strada che i romani e i cittadini di Fiumicino non scorderanno facilmente. Cinque donne sono morte e altre 8 sono rimaste ferite nell’incidente avvenuto poco prima delle 8 nel Comune di Fiumicino.

Le vittime sono tutte donne, alcune giovanissime: tra loro anche una madre rumena e le sue figlie di 7 e 13 anni. Le altre due persone morte, secondo una prima ricostruzione, sono ancora una donna, travolta subito dopo essere scesa dalla sua Toyota Yaris, e un’altra bambina italiana in attesa del bus.

LA DINAMICA: "Abbiamo avuto tre incidenti frontali - ha detto il dirigente della Polstrada Roberto Campisi - il primo è uno scontro tra una Mitsubishi con una Stilo che ha poi proseguito la sua corsa e, dall'altezza con l'incrocio di via Idra, si èscontrata a sua volta con una Fiat 600. Anche la Mitsubishi, ha proseguito sul rettilineo, si è scontrata con una Golf, che proveniva dalla stessa direzione della Stilo, e che ha poi deviato verso destra, piombando prima sulle mamme e le bambine in attesa del pullman, poi contro una Yaris ferma".

L'auto che investito il gruppo fermo alla fermata è la Stilo, il cui conducente è rimasto ferito, e che arrivava a forte velocità: sul posto non ci sono tracce di frenata.

L'incidente è avvenuto su via Geminiano Montanari all’altezza di via Idra, a due passi dal parco Leonardo. Una strada lunga due chilometri, parallela alla Roma – Civitavecchia, a due corsie e a scorrimento veloce. Nel punto in cui è avvenuto l’incidente ai bordi della strada c’è un canale, nessun guardrail o marciapiedi.

Le vittime aspettavano ad una fermata l'autobus diretto a Maccarese: su loro, secondo una prima ricostruzione delle forze dell'ordine, sarebbe piombata l'auto poi finita nel fosso. Ne sarebbe poi seguito il maxi tamponamento. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, gli agenti della polizia stradale, e gli operatori del 118 con 10 ambulanze e un elicottero per un totale di circa 40 persone tra medici e infermieri.

Quattro feriti sono stati soccorsi con codice rosso, due dei quali trasportati al San Camillo e due all'Aurelia Hospital. Due persone, invece, con codice giallo, sono state trasportate all'ospedale Grassi di Ostia, mentre altre tre persone, meno gravi, sono stati ricoverti al Sant'Eugenio e al Cto.

Mario Canapini, il sindaco di Fiumicino, risponde così alle critiche della gente del quartiere, che giura di aver avvertito l'amministrazione sulla pericolosità di quella maledetta strada: “tragedie come queste possono essere evitate, -ha detto Canapini- cittadini e istituzioni devono impegnarsi”.

 
 

[26-02-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE