Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Roma
 
 

Roma, sull'onda del Real

Superata la Fiorentina con un gol di Cicinho.

Cicinho

Segnali positivi, dopo le ultime prove non entusiasmanti. Merito anche della vittoria col Real, che ha dato spinta psicologica alla squadra. Anche Totti è apparso in crescita, contro una Fiorentina che dà l'idea di essere l'eterna incompiuta.

Turn over tra i giallorossi: Cicinho terzino destro, Aquilani per Pizarro, Giuly trequartista e Vucinic sulla sinistra al posto dello squalificato Mancini. I viola partono bene e fanno paura. Al 3' colpo di testa di Gamberini da pochi metri e grande risposta di Doni. Al 13', grande occasione per Mutu, che su azione di contropiede viene servito da Semioli ma cicca il tiro di prima davanti a Doni. Il primo squillo della Roma arriva due minuti dopo, con Totti che serve Vucinic in area, il montenegrino fa un buon movimento ma calcia altissimo. L'azione dà la scossa alla Roma. Al 23' Totti viene lanciato in area ma sbaglia clamorosamente il passaggio per Vucinic (appostato a pochi metri dalla porta). Al 28', su azione di corner, Taddei si gira in area ma conclude debolmente. Al 35' si rivede la Fiorentina con Vieri, che ci prova con un tiro dai 20 metri ben parato da Doni. Al 37', Cicinho ci prova invece da lontanissimo con un tiro di controbalzo, buona la risposta di Frey. Al 39' Mutu in contropiede si presenta a tu per tu con Doni, che esce e abbranca la palla: nello scontro, il ginocchio del rumeno resta sotto il corpo del portiere, e l'attaccante è costretto a lasciare la gara. Al suo posto, Papa Waigo. L'ultima occasione del primo tempo è un bel tiro cross di Tonetto che scorre nell'area piccola: Taddei non ci arriva per poco.

Nel secondo tempo, la Roma sembra più determinata. All'8', prima discesa di Vucinic sulla sinistra, bel rasoterra respinto da Frey. Un minuto dopo, stesso copione, ma stavolta il montenegrino serve Cicinho, che di sinistro sporco batte Frey. E' il primo gol in giallorosso per il brasiliano. Immediata risposta viola: gran tiro di Kuzmanovic dai 20 metri e palla che colpisce la traversa. Al 12' gran palla di Vucinic per Totti, che riesce a concludere a tu per tu col portiere ma dalla linea di fondo, palla deviata da Frey. Spalletti manda dentro Perrotta e Cassetti per Taddei e Vucinic. Intorno alla mezz'ora due occasioni per Giuly: prima a tu per tu con Frey viene anticipato dal portiere viola, poi prova una conclusione al volo su azione di corner, con palla a lato. Al 34' è proprio Giuly a lasciare il campo per Pizarro. Nel finale, la Roma arretra controllando il gioco e cercando la ripartenza, la Fiorentina sfiora il pareggio solo durante il recupero, con un colpo di testa di Gamberini dal centro dell'area, dimenticato dalla difesa, con palla che finisce fuori. Prima di questo brivido, clamorosa ingenuità di Cicinho che, già ammonito, allontana un pallone a gioco fermo e si fa espellere.

Partita divertente, risolta da un Cicinho finalmente all'altezza del suo nome (tolta la stupidaggine finale). La Fiorentina era partita bene, ma dalla metà del primo tempo la Roma ha preso il controllo del gioco e ha meritato la vittoria. Mercoledì turno infrasettimanale e big match con l'Inter: il distacco in termini di punti è enorme, ma è importante dare continuità ai risultati per arrivare a Madrid con una buona inerzia psicologica.

Simone Luciani

Roma: Doni, Cicinho, Ferrari, Mexes, Tonetto, Aquilani, De Rossi, Taddei (17' st Perrotta), Giuly (34' st Pizarro), Vucinic (22' st Cassetti), Totti. A disp.: Julio Sergio, Antunes, Brighi, Esposito. All.: Spalletti.

Fiorentina: Frey, Ujfalusi, Kroldrup, Gamberini, Gobbi, Kuzmanovic, Jorgensen (31' st Liverani), Montolivo (23' st Cacia), Semioli, Vieri, Mutu (43' pt Papa Waigo). A disp.: Avramov, Dainelli, Da Costa, Donadel. All.: Prandelli.

Arbitro: Morganti di Ascoli.

Marcatori: 9' st Cicinho.

Note: spettatori 40.000 circa. Espulso al 47' st Cicinho per doppia ammonizione. Ammoniti Vieri e Perrotta. 

[24-02-2008]

 
Lascia il tuo commento