Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Alitalia vende ad Air France

il Tar non sospenderà la trattativa

Il Tar del Lazio ha deciso di non sospendere in via cautelare, come richiesto dalla Ap Holding di Carlo Toto, la capogruppo di Air One, la trattativa in esclusiva tra Alitalia e Air France-Klm.

La decisione è stata presa al termine di una camera di consiglio durata circa tre ore, seguita all’udienza che si è svolta oggi pomeriggio. Nell’ordinanza siglata dal presidente della III Sezione, Stefano Baccarini e dall’estensore Domenico Lundini, si motiva il respingimento dell’istanza cautelare poiché "non sussistono i presupposti per l’accoglimento dell’istanza cautelare, sia per la carenza di elementi di irreparabilità del danno, sia per la mancanza di fumus boni iuris". Si attende ora la sentenza di merito che non necessariamente verrà anticipata da un dispositivo: i giudici hanno quaranta giorni di tempo per la motivazione.

Il ricorso al Tribunale amministrativo era stato presentato dalla compagnia aerea italiana lo scorso 30 gennaio per chiedere l'annullamento della decisione con cui il governo il 28 dicembre aveva dato via libera alla trattativa in esclusiva tra la compagnia di bandiera e Air France-Klm.

Nel rivolgersi al Tar, AirOne contestava la trattativa in esclusiva sostenendo che l'operazione per la cessione di Alitalia rappresenta la vendita di un bene pubblico per la quale è necessario procedere a una valutazione comparativa di un ventaglio di offerte. AirOne contestava inoltre l'esclusione dalla gara dopo la conclusione della prima fase della trattativa, chiedendo quindi la riammissione alla seconda fase, quella delle offerte vincolanti.

Come era prevedibile, la sentenza del Tar ha subito innescato reazioni politiche, soprattutto per le possibili ricadute sul futuro di Malpensa. "La battaglia per difendere il diritto dei cittadini del Nord e dell'Italia a volare in tutto il mondo proseguirà comunque", ha commentato il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, definendo "aberrante" la tesi esposta al Tar da Alitalia.

 
 

[20-02-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE