Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cultura Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma
 
 

Fori Imperiali a pagamento

dal 5 marzo ci vorranno 9 euro per accedere

i Fori Imperiali

Dopo 10 anni di varchi aperti e grandi folle di visitatori la sovrintendenza per i beni culturali ha deciso l’introduzione del ticket ai Fori imperiali.

Dal 5 marzo saranno due le biglietterie aperte: a via di S.Gregorio e Largo Romolo e Remo. Ci vorranno 9 euro per visitare la curia dove si adunava il senato, il tempio del divo Romolo , la casa delle vestali, un tempo casa delle sette sacerdotesse scelte dal pontefice massimo e la chiesa di santa maria antiqua, risalente al VI sec, la prima chiesa che nell’alto medioevo fu dedicata alla Madonna.

Non solo, lo stesso ticket da' diritto a visitare il Colosseo e il Palatino, il prezzo di 9 euro diventa quindi sicuramente competitivo con quanto si fa all’estero, dove si paga per visitare ogni singolo monumento.

Al biglietto d’ingresso corrisponderanno anche maggiori controlli all’interno dei Fori e una migliore fruibilità delle opere .
L’introduzione del biglietto e’ dipesa in primis dalla necessita’ da parte delle istituzioni di contrastare scippi e furti subiti dai turisti che ogni giorno visitano l’area, e poi per fornire ai visitatori delle guide che possano garantire una corretta spiegazione storica dei monumenti di una area tra le piu’ visitate al mondo.

Un ticket e più servizi dunque, ma in realtà il biglietto al foro non è una novità assoluta visto che la visita era a pagamento fino al 1997. fu poi l’allora sindaco Rutelli, 10 anni fa, a renderla gratuita regalando a milioni di persone un viaggio tra le strade simbolo della Roma antica.

[14-02-2008]

 
Lascia il tuo commento