Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Droga: blitz in campo rom

15 persone arrestate in flagranza di reato

Ci sono voluti 18 mesi di indagini, dopo intercettazioni e pedinamenti la Polizia ha arrestato in flagranza 15 persone, ha sequestrato cocaina ed eroina per un valore di circa 17.000 euro. E' il bilancio di due operazioni denominate “Mamy” e “GBM” portate avanti e concluse dagli agenti del Commissariato Esposizione. Mamy era il soprannome attribuito dai clienti a Giuliana Menti, una spacciatrice del quartiere Laurentino 38; GBM è invece il nome della mensa aziendale dove è stato individuato ed identificato il primo degli indagati dell’operazione, Augusto Meschini, autista in servizio presso il Ministero dell’Università.

Il gruppo criminale comprendeva del resto numerose figure, alcune delle quali bosniache appartenenti al campo di Tor de’ Cenci sotto il clan Omerovic e altre operanti, tutti cittadini romani, al Laurentino 38. Le due operazioni sono rimaste separate fino a quando gli inquirenti, coordinati dal primo dirigente Edoardo Calabria, non hanno capito di essere di fronte a diversi spacciatori che, però, facevano tutti capo ad un determinato nucleo di fornitori: in questo modo è stato ricostruito l’iter che prendeva le mosse dal campo di Tor de’ Cenci: i fornitori nomadi ricevevano gli ordinativi di acquisto dagli spacciatori italiani che poi provvedevano a smerciare la droga soprattutto, ma non solo, nel XII municipio: gli altri quartieri interessati erano il Tuscolano, Ostia e Testaccio.

[11-02-2008]

 
Lascia il tuo commento